IL PARCO
Home >> Il Parco
Ministero dell'Ambiente e della tutela del Territorio e del MareMinistero per i Beni e le Attività Culturali
Titolo news
ORARI

Parco Nazionale Museo delle Miniere dell'Amiata

Tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 13.30

PRESIDENZA

Presidente Prof. Luigi Vagaggini
Indirizzo: Sede, Via Grossetana, 209
53025 - Piancastagnaio, c/o sede Unione dei Comuni Amiata Val D'Orcia

DIRIGENZA

Direttore Generale Dott. Daniele Visconti
Indirizzo: Sede, Via Grossetana, 209
53025 - Piancastagnaio, c/o sede Unione dei Comuni Amiata Val D'Orcia
Telefono: 0577/787181

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

Referente Dott.ssa Katiuscia Rossi
Indirizzo: Sede, Via Grossetana, 209
53025 - Piancastagnaio, c/o sede Unione dei Comuni Amiata Val D'Orcia
Telefono: 0577/787181 int. 423
Email:segreteria@parcoamiata.com
PEC:parcominiereamiata@pec.consorzioterrecablate.it

ALBO PRETORIO

Per Delibere ed Atti del Parco Nazionale Museo delle Miniere dell'Amiata in formato elettronico, si rimanda all'apposita sezione, cliccare qui per visitare la pagina.

Altri contatti utili

PARCO NAZIONALE MUSEO DELLE MINIERE DELL'AMIATA

COMITATO DI GESTIONE E FINALITÀ DEL PARCO

Nel 2002 stato costituito il "Parco Nazionale Museo delle Miniere dellAmiata" che tra i suoi compiti, oltre alla messa in sicurezza, il recupero dei manufatti e la tutela ambientale dei siti minerari, ha quelli non meno significativi della conservazione degli archivi, della promozione degli studi della raccolta delle testimonianze e della valorizzazione ai fini turistici del territorio del Parco. In questi anni sono stati realizzati molti interventi volti alla conservazione e al recupero delle strutture minerarie amiatine, oltre ad attivit di studio, ricerca e raccolta di testimonianze orali sul lavoro e la vita in miniera.


COMITATO DI GESTIONE

In applicazione della Legge 23 dicembre 2000 n. 388 (in particolare l'art. 114 comma 14) con Decreto del Ministro dell'Ambiente e del Territorio d'intesa con il Ministro dei Beni e Attività Culturali del 28 febbraio 2002 (DEC/SCN/045 G.U. Serie Generale n. 102 del 3 maggio 2002) è stato istituito Il Parco Museo delle Miniere dell'Amiata;

Con Decreto del Ministro dell'Ambiente e del Territorio DEC/DCN/441 del 3 giugno 2002 è stato nominato il Comitato di gestione provvisoria dell'Ente;
In data 5 maggio 2003 si è insediato, il Comitato di Gestione provvisoria del Parco museo delle miniere dell'Amiata costituito che ad oggi risulta così composto:

Prof. Luigi Vagaggini - Rappr. Ministero dell'Ambiente - Presidente
Dott.ssa Anna Di Bene - Rappresentante Ministero dei Beni e Attivit Culturali
Dott. Marco Pacini - Rappresentante Regione Toscana
Sig. Franco Ulivieri - Rappresentante Provincia di Siena - Vicepresidente
Sig. Mambrini Marzio - Rappresentante Comunità Montana Area grossetana
Dr. Franco Ulivieri - Rappresentante Amministrazione Provinciale di Grosseto
Dott. Franco Capocchi - Rappresentante Comunità Montana Area senese.

Con decreto DEC/MIN/239 del 29/08/2016 l'attività del Comitato di gestione Provvisoria è stata prorogata fino a 28 febbraio 2017.


LE FINALITÀ DEL PARCO

In ottemperanza alla legge 23 dicembre 2000, nº 388 ed in particolare agli artt.sopracitati, si dà atto dell'esigenza di conservare e valorizzare, anche per finalità sociali e produttive, i siti e i beni dell'attività mineraria con rilavante valore storico, culturale ed ambientale.
I siti ed i beni costituendi il Parco, sono individuati nell'Allegato A del Decreto istitutivo e la cartografia con l'ubicazione dei siti è depositata in originale, presso il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e presso il Ministero per i beni e le attività culturali.

Con l'istituzione del Parco, si intendono attuare azioni volte ad assicurare il recupero, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio ambientale, storico-culturale e tecnico-scientifico dei siti e dei beni individuati e costituendi il Parco Museo stesso. Pertanto, il rilascio di concessioni o di autorizzazioni relative alle attività previste per il perseguimento degli obiettivi descritti nel Decreto Istitutivo del Parco Museo, sono rilasciate sentito il parere del Comitato di Gestione Provvisoria del Parco.

Art. 2 legge 23 dicembre 2000, nº 388 Omissis....
...A tal fine il Comitato di Gestione Provvisoria curerà e coordinerà, d'intesa con le soprintendenze competenti per materia e territorio e con gli enti locali preposti, le seguenti attività:

Tutelare, conservare e valorizzare per fini ambientali, culturali, scientifici, formativi e turistici, i siti ed i beni connessi all'attività mineraria;

Conservare e valorizzare in strutture museali ed archivistiche il patrimonio di archeologia industriale e quello documentale, librario e fotografico di interesse conoscitivo della storia e della cultura mineraria;

Proteggere e conservare gli habitat, il paesaggio culturale e i valori antropici connessi con l'attività estrattiva;

Promuovere, sostenere e sviluppare attività di formazione e di ricerca nei settori storico, archeologico, scientifico e tecnologico;

Promuovere e sostenere attività educative ed artistico-culturali compatibili con i valori da tutelare;

Promuovere il turismo di carattere culturale e ambientale.